22/05 – Con il bel tempo è entrato nel vivo il 28° Rally degli Abeti

 

ircrally28Seconda boucle di Trony International Rally Cup.
Centotre gli equipaggi verificati, attesi al confronto sulle prime quattro speciali di giornata.
Alla Subaru Impreza WRC di Manuel Sossella i favori del pronostico.

SAN MARCELLO PISTOIESE (Pistoia), 22 maggio 2010

Archiviate le pratiche di verifica tecnica e sportiva, concluse positivamente per centotre equipaggi, ha preso il via la ventottesima edizione del Rally degli Abeti, secondo appuntamento della kermesse International Rally Cup.
Un appuntamento che ha richiamato l’attenzione di numerosi appassionati, giunti alla partenza situata nella centralissima Piazza Matteotti di San Marcello Pistoiese. Tra i driver protagonisti della due giorni agonistica toscana, a beneficiare dei favori del pronostico è Manuel Sossella, impegnato al volante della prestante Subaru Impreza WRC, esemplare che dividerà con Luca Amadori, chiamato a sostituire il copilota Alberto Contini, indisposto fisicamente. Una sostituzione effettuata nei termini temporali previsti dal Regolamento Csai e che vede il driver veneto alla prima collaborazione con il nuovo compagno di abitacolo.
Assenze illustri nell’ordine di partenza della boucle pistoiese. A cominciare da Roberto Botta, atteso al via sulla Citroen Xsara WRC e Giovanni Manfrinato, anch’egli assente da una gara dall’alto contenuto tecnico.
Impossibilitato per motivi familiari Luca Ambrosoli, tra i protagonisti annunciati sulla muscolosa Peugeot 207 Super 2000. Quattro le speciali in programma nel primo giorno di “ostilità”, con la ripetizione dei tratti cronometrati di “Valsestaione” e “Lizzano”. A chiudere il sabato motoristico pistoiese saranno il Parco Assistenza allestito a Campo Tizzoro ed il Riordinamento, previsto alle ore 21,30.

Sentite alla partenza del Rally degli Abeti:

Manuel Sossella: “Molto soddisfatto dello shakedown, la vettura si è confermata all’altezza della situazione. Sono dispiaciuto per l’indisponibilità di Alberto Contini, sostituito proprio nelle ultime fasi dello shakedown da Luca Amadori”.

Savio Longagnani: “Sono al debutto su questa performante vettura, la Ford Fiesta Super 2000, arrivata dieci giorni fa in Italia. Non me l’aspettavo così facile da interpretare, adesso però guardiamo i riscontri cronometrici”.

Silvano Luciani: “Purtroppo non mi trovo in condizioni fisiche ottimali, vediamo quanto questo virus influenzale inciderà sulla mia prestazione”.

Massimiliano Rendina: “Dopo due ritiri consecutivi, spero che almeno stavolta vada tutto per il meglio”.

Marco Belli: “Abbiamo montato lo stesso assetto utilizzato nel corso del Trofeo Maremma. Vediamo se questo porterà dei benefici rispetto alle ultime nostre apparizioni”.

Pablo Biolghini: “Puntiamo alla vittoria di classe, anche se dobbiamo migliorare il feeling su asfalto”.