Al via l’inedita edizione autunnale del rally

Previsto il prossimo week-end, l’1 e 2 ottobre in una inedita edizione autunnale del rally,  sarà l’appuntamento finale del Campionato, a coefficiente 1,5. Sono iscritti 77 equipaggi, tra i quali i grandi protagonisti della stagione. Rivisto in parte il percorso per conferirgli ancora più sicurezza.

SAN MARCELLO PISTOIESE (Pistoia)  E’ pronta ad accendere i motori e ad entusiasmare nuovamente con il proprio percorso estremamente tecnico, la 29^ edizione del Rally degli Abeti e dell’Abetone. La gara che si avvia verso il trentesimo compleanno, viene proposta in una inedita versione “autunnale” per il prossimo fine settimana, il 01 e 02 ottobre e sarà di nuovo un appuntamento di alto livello, l’ultimo stagionale del prestigioso Campionato INTERNATIONAL RALLY CUP- PIRELLI, a coefficiente 1,5 di punteggio.

Esaurita la parte burocratica, quella dell’arrivo delle iscrizioni, la gara organizzata dalla A.S. Abeti Racing in collaborazione con l’Automobile Club Pistoia, sta vivendo in queste ore il classico fermento della vigilia. Portavoce irrinunciabile di sport e turismo per la Montagna Pistoiese sino dalla sua prima edizione, in un territorio che proprio con la gara conosce un forte input con l’incoming cosiddetto emozionale, il Rally degli Abeti e dell’Abetone quest’anno ha l’ispirazione “turistica” più che mai accentuata, allungando certamente la stagione di villeggiatura nei luoghi che attraversa.

SI PROFILA UNA GARA AVVINCENTE
L’intera stagione della IRCup-Pirelli, per il successo assoluto, si giocherà sulla Montagna Pistoiese. Ma non solo per definire il vincitore dell’edizione duemilaundici del Campionato, ma anche per altre classi e categorie.

Per la vittoria sia di gara che di campionato, tra i 77 iscritti, prenotano duelli esaltanti il veneto Manuel Sossella, vale a dire il vincitore nel 2010 del Campionato ed anche di questa gara. In coppia con Walter Nicola, sulla Subaru Impreza S14 WRC, il pilota della New Media cercherà nuovi allori, ma sulla sua strada avrà da combattere con forza contro i lombardi Devid Oldrati (Citroen C4 WRC) e Claudio Sora (Ford Focus WRC). Sono loro tre, che prenotano il podio assoluto di San Marcello per domenica prossima nel primo pomeriggio, ma non sono da escludere sorprese. Quelle che potranno arrivare dalle varie vetture Super 2000 che prenderanno il via, agili e potenti. Stefano Capelli e Gabriele Lucchesi duelleranno entrambi alla guida di una Peugeot 207, esemplare su cui gareggerà pure  uno dei diversi piloti locali, Marco Casipoli, pronto a sfidare tutti per ben figurare davanti al pubblico amico.

Il plateau di iscritti vede ai nastri di partenza una nutrita schiera di vetture Super 1600, tutte Renault Clio. Saranno in sette a giocarsi un posto al sole nell’assoluta, a partire dal vicentino Eddie Sciessere, per arrivare ad un altro locale di fama, Armando Colombini (che in questa gara ha trionfato per ben tre volte) ma sono da tenere certamente d’occhio anche il maremmano Alessio Santini, il lucchese Carlo Gabrielli ed anche il pistoiese Fabrizio Nannini, pilota di kart che lo scorso anno ha vinto il Campionato Americano a Las Vegas e che corre da rallista da neppure un anno.

In Gruppo N si profila una gara assai accesa e ricca di spunti interessanti: un altro pilota locale, Federico Gasperetti, alla sua seconda gara con la Renault Megane a sola trazione anteriore sfiderà le potenti vetture turbo integrali. Sfrutterà certamente la conoscenza del percorso, Gasperetti, ma piloti di alto livello come il montecatinese Paolo Moricci, poi Fiorese e Tabarelli non gli lasceranno certamente vita facile.

Di notevole impatto la presenza dei trofei monomarca, nella fattispecie quelli promossi da Renault. Il Rally degli Abeti e dell’Abetone sarà l’atto finale del “Trofeo Clio R3”, dove saranno in lotta Matteo Giordano (leader provvisorio), Omar Bergo, Luigi Caneschi e l’esperto Gabriele Tognozzi.

Si presenta frizzante anche il Trofeo “Renault Twingo Gordini R2”, dove Paolo Amorisco, Michele Spagnoli e l’elbano Federico Zini (in ordine di classifica), ci daranno dentro per avere ragione l’uno degli altri, con il primo saldamente al comando del ranking provvisorio.

Nel Trofeo “Corri con Clio”, riservato alle “vecchie” ma sempre efficaci Renault Clio RS preparate in gruppo N, Marcello Nicoli  e  Davide Rocca lotteranno per la vittoria assoluta contro Mauro Roma e Matteo Cairoli, mancando invece l’emiliano Cassarini.

Rimanendo in tema di Gruppo R non passerà certamente inosservata la presenza di un altro veloce driver locale, quest’anno giunto secondo assoluto nel Trofeo Peugeot top, Alessio Beneventi, fresco reduce dal Rallye Sanremo della settimana passata, così come in molti si accorgeranno che al via, con una Citroen C2 R2 Max, ci sarà il sammarinese William De Angelis, fratello di Alex, centauro della Moto2.

Due le presenze femminili, la pistoiese Paola Fedi (Renault Clio R3) e la locale Scilla Bracali (Renault Clio RS) mentre ci sarà una sola vettura storica al via, la Porsche 911SC di Domenica-Ceccarini.

LE VALIDITA’
Oltre ai già citati trofei monomarca Renault Clio R3 Twingo Gordini e Corri con Clio N3, Il Rally degli Abeti e dell’Abetone ha validità per l’Open Toscano Rally, per il Trofeo ACI Lucca,  per il Campionato sociale ACI Pistoia e per il Challenge delle Polizie.

NUOVI STIMOLI CON UN PERCORSO IN PARTE RIVISTO
La Associazione Sportiva Abeti Racing e l’Automobile Club Pistoia, che fornisce come consuetudine un importante sostegno, proporranno ancora due giorni di sfide e nove prove speciali.
Sfide che punteggeranno un tracciato di gara ispirato dalla tradizione ma che guarda avanti, grazie ad alcuni ritocchi soprattutto per avere un elevato standard di sicurezza. Proprio per questo motivo, infatti, non viene inserita la prova di “Piteglio” mentre verrà riproposta invece quella di “Rivoreta”, non disputata da anni, prevista però in una versione nuova, da Cutigliano a Pianosinatico.
Il percorso, 335,470 chilometri totali, dei quali 120,760 di  nove Prove Speciali, come già accennato, guarda anche alla logistica, per rendere più agevole il lavoro delle squadre e di tutti gli addetti ai lavori. Il parco di assistenza verrà riproposto nel paese di Campo Tizzoro (lungo la strada che porta ad Abetone), in circa 20.000 mq. dentro la Zona di Insediamenti Produttivi, sede anche delle verifiche sportive e tecniche ante gara, mentre i tre riordinamenti previsti saranno a Bardalone, a San Marcello Pistoiese (quello notturno tra sabato e domenica) ed all’Abetone, in Piazzale Europa.

IL PROGRAMMA DI GARA
Il programma di gara prevede le operazioni di verifica sportiva e tecnica regolamentate da orari a Campo Tizzoro sabato 01 ottobre dalle ore 7,30 alle 12,00 mentre la partenza avrà luogo in due modalità: quella “tecnica” sarà alle ore 15,01 dal Parco di Assistenza mentre quella “di cerimonia”, con la bandiera tricolore che darà il via alle sfide sul campo è prevista per le  15,16 in Piazza Matteotti di San Marcello, il contesto storico del Rally degli Abeti e dell’Abetone.
La prima parte di gara conta quattro prove speciali, due da ripetersi: la lunga “Valsestaione” (Km. 22,710) e la “Lizzano” (Km. 13,790) dopodichè i concorrenti faranno assistenza prima di portarsi a San Marcello Pistoiese di nuovo per il riordinamento notturno, dal quale ripartiranno domenica 02 ottobre alle ore 08,31. Dopo, affronteranno la parte restante di gara, altre cinque prove speciali partendo da “Prunetta” (Km. 10,950), “Le Torri” (Km. 13,240) e la nuova di “Rivoreta” (Km. 6,310)  tutte da ripetere due volte ad eccezione di quella delle Torri. L’arrivo finale, in Piazza Matteotti a San Marcello Pistoiese, sarà a partire dalle ore 15,00.

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE – studio Alessandro Bugelli
bugelli@email.it
ACCREDITI STAMPA ON LINE: www.mgtcomunicazione.com/accredito.asp

Pagina Comunicati Stampa