Dopo due prove Comanda Sora (Ford Focus WRC)

 

Con 71 partenti sui 77 iscritti, l’ultimo atto della serie IRCup è partito con il conforto di un pomeriggio di sole tipicamente estivo.

SAN MARCELLO PISTOIESE (Pistoia) – E’ partita nel pomeriggio odierno da San Marcello Pistoiese l’ultima fatica del Campionato International Rally Cup-Pirelli, ossia la 29^ edizione del Rally degli Abeti e dell’Abetone. La gara, che si avvia verso il trentesimo compleanno, proposta quest’anno in una inedita versione “autunnale”, ha il coefficiente 1,5 di punteggio e con il fatto che molte delle classifiche del Campionato ancora aperte, sta già facendo vivere uno spettacolo di alto profilo.

Oggi, i 71 partenti (sui 77 iscritti), dopo le verifiche svoltesi a Campo Tizzoro durante la mattina e dopo anche il test delle vetture da gara, hanno avviato le sfide a partire dalle ore 15,15. Quattro le prove in programma, la lunga “Valsestaione” di 22,710 Km e la “Lizzano” di 13,790, entrambe da ripetere due volte.

Dopo le prime due “piesse”, la situazione è in mano al bergamasco Claudio Sora, in coppia con Gianni Pina, su una Ford Focus WRC. I portacolori della Gisse Promotion, hanno vinto entrambi i primi due impegni con il cronometro, grazie ad un attcco deciso, con il quale hanno spiazzato i veneti Manuel Sassella e Walter Nicola, con una Citroen C4 WRC. Dopo due prove, il passivo dei Campioni IRC del 2010 è già di 13”8 mentre la terza posizione è per Oldrati-D’Amore (Citroen C4 WRC), a 24”5. Sia Sorella che Oldrati hanno lamentato problemi di assetto, il primo ha perso anche tempo prezioso allo start della PS 2 in quanto si è spenta la vettura.

Quarta e quinta posizione provvisorie per le due Renault Clio Super 1600 del vicentino Eddie Sciessere e del locale Armando Colombini, subito in bagarre ravvicinata, visto che dopo due prove sono divisi da soli 3”3. Un confronto esaltante, il loro, visto anche che stanno tenendo alla frusta le più potenti vetture S2000 a trazione integrale, le due Peugeot 207 di Stefano Capelli e Gabriele Lucchesi, direttamente dietro in classifica provvisoria.

I molti appassionati locali sono rimasti delusi dal repentino ritiro di uno dei “papabili” per un posto al sole in classifica, Federico Gasperetti, appiedato dalla sua nuova Renault Megane Gruppo N per problemi di natura elettrica: non ha potuto neppure infilarsi il casco per la prima delle quattro sfide di oggi.

Nella serata i concorrenti disputeranno un altro giro su entrambe le prove, per poi portarsi al riordinamento notturno di San Marcello. Domani la fase conclusiva: si uscirà dal riordinamento notturno alle 08,31. Dopo, i concorrenti affronteranno la parte restante di gara, altre cinque prove speciali partendo da “Prunetta” (Km. 10,950), “Le Torri” (Km. 13,240) e la nuova di “Rivoreta” (Km. 6,310)  tutte da ripetere due volte ad eccezione di quella delle Torri. L’arrivo finale, in Piazza Matteotti a San Marcello Pistoiese, sarà a partire dalle ore 15,00.

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE – studio Alessandro Bugelli
bugelli@email.it

Foto della prima prova (Valsestaione) www.vogliounafoto.it