La gara, terzo atto del Trofeo Rally Nazionali di 4^ zona

La  gara, terzo atto del Trofeo Rally Nazionali di 4^ zona,  si ripresenta il 31 maggio e 01 giugno con lo stesso format della passata edizione, con inserita nuovamente la “Ronde Spettacolo” di Gavinana ed una prova speciale in parte rivista. Iscrizioni aperte dall’ 1 al 26 maggio.

La AS Abeti Racing ha definito nei dettagli il 32° Rally degli Abeti e dell’Abetone.  La gara, che viene organizzata in collaborazione con l’Automobile Club Pistoia andrà in scena tra il 31 maggio e l’1 di giugno, in quella cioé che è la sua collocazione abituale.

L’evento sarà la terza prova del Trofeo Rally Nazionali, la nuova denominazione dell’attività rallistica di base, che da quest’anno ha modificato anche la propria geografia. L’area della Toscana, infatti, con l’Umbria, è definita quale “quarta zona”.

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone, uno degli eventi di maggior risonanza mediatica per la Montagna Pistoiese oltre che una delle gare più longeve in Toscana, sarà valido per l’Open Rally Toscano, per il  Trofeo ACI Lucca e per il Trofeo monomarca Renault Twingo R2.

Il periodo delle iscrizioni sarà dal 01 maggio al 26 maggio.

IL PERCORSO: RICONFERMATA LA “RONDE” DI GAVINANA, RIVISTA LA “PITEGLIO”
Anche per l’edizione duemilaquattordici, il lavoro intorno alla gara è stato portato avanti soprattutto pensando al particolare momento economico: un impegno forte, deciso, quello della A.S. Abeti Racing che ha guardato soprattutto al contenimento dei costi, presentando il proprio rally sulla scena nazionale con il format della passata edizione, giusto con un lieve ritocco al percorso.

Un percorso, quello del 2014, che sarà mantenuto sugli standard elevati del passato, indubbiamente ricavato dalla tradizione della gara “più verde d’Italia” e che vedrà tornare  – a forte richiesta – la celebre “Ronde di Gavinana”, uno dei primi esempi nel suo genere in Italia, rispolverata nel 2012 dopo ben sei anni di pausa. Forte di contenuti spettacolari e tecnici di elevato livello, sarà il classico valore aggiunto al rally.

Il rally viene dunque proposto nello stesso format del 2013, con la parziale modifica di una sola Prova Speciale, quella denominata “Piteglio”. Quest’anno, come accadde nel 2010,  partirà da poco dopo l’abitato di Casa di Monte per arrivare alle porte di Mammiano Basso, con previsto il passaggio, spettacolare, dentro l’abitato del paese di Piteglio. Le altre due prove saranno due classiche, la “Lizzano” e la “Torri”, due percorsi presenti sino dalla prima edizione del 1983.

IL PROGRAMMA DI GARA
Dopo la partenza “tecnica” dal Parco Assistenza di Campo Tizzoro, lungo la strada che da Pistoia porta all’Abetone, alle ore 17,21 di sabato 31 maggio, sarà dunque la Ronde di Gavinana, ad inaugurare le sfide con il cronometro, per poi vedere allungarsi il resto della gara l’indomani, domenica 1 giugno, dopo l’uscita dal riordino notturno a San Marcello (ore 07,31) con altri sei tratti cronometrati, tre diversi da percorrere due volte. L’arrivo finale è previsto in Piazza Matteotti a San Marcello a partire dalle ore 17,15  Il totale della distanza del rally è di 269,980 Km. dei quali 74,450 competitivi.

CONFERMATA ANCHE LA LOGISTICA GENERALE
Il cuore del Rally degli Abeti e dell’Abetone sarà il Parco Assistenza, ancora ubicato nella Zona Insediamenti Produttivi di Campo Tizzoro mentre il quartier generale sarà ubicato nella storica sede del Palazzo Comunale di San Marcello Pistoiese.

Quattro, in totale, i Service Area previsti per la gara ed altrettanti i riordinamenti: dopo quello notturno di San Marcello due saranno a Maresca ed uno all’Abetone.

Lo scorso anno la vittoria andò a Lucchesi-Ghilardi, su una Peugeot 207 S2000.

A.S. ABETI RACING
Ufficio stampa
MGTCOMUNICAZIONE
studio Alessandro Bugelli
bugelli@email.it

 Scarica il comunicato in formato .doc